Eurilink

1

COLLANE

Cerca libri

Cerca il titolo del libro

LINK

 

RIVISTE E NEWSLETTER

 

 

 

 

Login utente






Social Network

 

Newsletter

Iscriviti alla Newsletter



VirtueMart
Il carrello è vuoto.

Info: Il tuo browser non accetta i cookie. Se vuoi utilizzare il carrello e fare acquisti devi abilitare i cookie.
Managing a small business in the contemporary environmentI POPOLI INDIGENI ALLE SOGLIE DEL TERZIO MILLENNIO







Vincenzo Scotti

PAX MAFIOSA O GUERRA?

Prezzo: 20.00 €



Maggio 2012
pp. 384
COLLANA: TEMPI MODERNI
prezzo: 20,00 euro
ISBN: 978-88-95151-571

Fin dall’Unificazione le strategie dello Stato Italiano per combattere la mafia hanno oscillato tra il “convivere” e la messa in campo di “azioni di guerra”, mirate a combattere Cosa Nostra e a estirpare la cultura mafiosa diffusa in vaste aree del Mezzogiorno d’Italia.
Al di delle due condizioni estreme, si è determinata, spesso, una zona grigia nella quale si esprimeva l’intensità dello “scambio” tra mafia, società e politica. Oggi si parla sempre più insistentemente della possibilità che, agli inizi degli anni novanta e nel pieno di una “guerra” contro la mafia, vi sarebbero stati tentativi di una vera e propria “trattativa” tra rappresentanti dello Stato e la mafia. E il tema dei rapporti tra Stato e mafia è diventato, alla luce delle inchieste della Magistratura, di nuova stringente attualità.
Con il suo libro, Vincenzo Scotti, che è stato uno dei protagonisti della politica italiana nella stagione segnata dalle stragi di mafia, cerca di far comprendere quello che ha conosciuto e ha fatto nell’esercizio delle proprie responsabilità, interpretando, in modo rigoroso, i fatti accaduti attraverso documenti, analisi e valutazioni riferite a quel preciso periodo storico.
Si confrontano, oggi, due possibili letture: quella giudiziaria e quella storico-politica. Il libro di Vincenzo Scotti, lasciando alla indagine dei giudici la responsabilità della prima, affronta la lettura storico-politica e il conseguente giudizio sul comportamento delle istituzioni e della politica.

Vincenzo Scotti (Napoli, 1933) Segretario Generale del Comitato dei Ministri per il Mezzogiorno. Docente di Economia dello sviluppo presso la LUISS. Deputato per la Democrazia Cristiana nel Parlamento italiano e Presidente del Gruppo parlamentare. Più volte Ministro della Repubblica. Vice Segretario della Democrazia Cristiana. Fondatore della Link Campus University, di cui è Presidente. Consigliere dell’Istituto Eurispes e della Svimez. Ministro dell’Interno e attuale Sottosegretario al Ministero Affari Esteri.

Il libro è stato presentato: