Eurilink

1

COLLANE

Cerca libri

Cerca il titolo del libro

LINK

 

RIVISTE E NEWSLETTER

 

 

 

 

Login utente






AGENDA

LIBRI ALLO SPECCHIO di Marguerite de Mderode, a cura di Ludovico Pratesi. Dall' 8 al 22 novembre 2017,  Salone Vanvitelliano della Biblioteca Angelica - Piazza di S. Agostino - Roma

____ . ______ . _____

FOCUS AFGHANISTAN

Presentazione dei due volumi, editi da Eurilink University Press:

Il Paese dei Papaveri. L’Afghanistan, la vita durante la guerra. Un’esperienza diretta, di Jolanda Brunetti

La Polvere dei Santi. Viaggio in Afghanistan all’epoca della guerra sovietica, di Radek Sikorski

Sono intervenuti: Jolanda Brunetti Autrice, già Ambasciatore responsabile per la riforma della giustizia in Afghanistan - Antonio de Martini Esperto di geo strategia - Stefania Lazzari Celli Presidente e Direttore Editoriale Eurilink University Press -
Maurizio Zandri Professore di Studi Internazionali, Link Campus University e Direttore Centro di Ricerca I-Bridge - Moderatore: Paolo di  Giannantonio Giornalista e conduttore televisivo, Rai tg1

Locandina

----------- . ---------- . --------

 

Presentazioni precedenti

 

Presentazione Cina e India: Identità, Stato, Territorio. Kashmir e Xinjiang, terre di confine sospese tra India, Cina, Pakistan e autodeterminazione - Moderatore Paolo Di Giannantonio. Tavola rotonda: Giuseppe Bettoni - Docente di Geopolitica, Francesca Graziani - Docente di Diritto Internazionale, l'autore Vittorio Pagliaro - Docente di Relazioni Internazionali - 24 maggio 2017  Casa delle Letterature - Roma

 

LOCANDINA

_____  .  _____ . _____ .

Presentazione Non fu un miracolo. L’Italia e il Meridionalismo negli anni di Giulio Pastore e Gabriele Pescatore - Introduce Aldo CARERA, Direttore dell’Archivio «Mario Romani». Discutono con gli autori: Alberto COVA, Emerito di Storia economica, Università Cattolica del Sacro Cuore. Studenti dei collegi in Campus dell’Università Cattolica del Sacro Cuore - Venerdì 19 maggio 2017 – Università Cattolica del Sacro Cuore - Aula Santa Maria, ore 15.00 Largo A. Gemelli, 1 – Milano

 

LOCANDINA

 

Social Network

 

Newsletter

Iscriviti alla Newsletter



VirtueMart
Il carrello è vuoto.

Info: Il tuo browser non accetta i cookie. Se vuoi utilizzare il carrello e fare acquisti devi abilitare i cookie.
IL TESSUTO TUMORALELA STORIA SEGRETA DI AL QAEDA







Angelo Jannone

INTELLIGENCE

Prezzo: 18.00 €



ANNO: 2010

pp. 260

COLLANA: I SAGGI

prezzo: 18,00

ISBN: 978-88-95151-42-7

Lo scenario del crimine si è fatto molto più competitivo e molte forme di business criminale si sono affermate grazie alla globalizzazione, prima fisica poi virtuale. Il mondo delle imprese si è ritrovato ad affrontare, nel volgere di pochi anni, nuove forme di minaccia e nuovi rischi, tutti conseguenza della globalizzazione. L’effetto della “pressione” è stato il sorprendente numero di tracolli finanziari e dei casi di malgoverno aziendale (da ENRON a Parmalat per citare i principali) che ha spinto i legislatori a svolgere una funzione di supplenza nel governo dell’economia con tutta una serie di strumenti legati alla cosiddetta Corporate Governance (d.lgv 231/01, Serbanes/Oxley Act, l.262/95) che, insieme ad altri vincoli normativi (quali ad es. il TU Privacy ecc. o le legislazioni legate al concetto di sviluppo sostenibile), sorti come strumenti di prevenzione, paradossalmente, sono stati portatori a loro volta di ulteriori rischi di natura legale. L’effetto finale, in uno scenario economico globale, ma con framework normativi non altrettanto globali, è stato quello di penalizzare le aziende dei paesi moderni.

Angelo Jannone È oggi libero professionista, consulente in importanti casi giudiziari e docente ai master di criminologia alla Sapienza. Diplomatosi al prestigioso collegio Militare “Nunziatella” di Napoli, ha successivamente frequentato l’Accademia militare di Modena e la Scuola Ufficiali Carabinieri. È laureato in Scienze Politiche, Giurisprudenza e Scienza della Sicurezza Internazionale. Per 20 anni ha ricoperto numerosi incarichi operativi nell’Arma dei Carabinieri sino al grado di Tenente Colonnello, dirigendo importanti indagini contro Cosa Nostra, Ndrangheta, narcotraffico internazionale, Usura, riciclaggio e corruzioni. Dal 2003 è dirigente di Telecom Italia ed è consulente in Italia e a l’estero in Security ed in Audit.