Eurilink

1

COLLANE

Cerca libri

Cerca il titolo del libro

LINK

RIVISTE E NEWSLETTER

 

Login utente






AGENDA

 

Eurilink Edizioni  con la "Lampadina" hanno presentato il libro
IL TERRORE CHE VOLEVA FARSI STATO - Storie sull’Isis
Autori Vari
Martedì 21 febbraio 2017 alle ore 19.00 - Al Circolo del Ministero degli Affari Esteri
- Roma

Sono intervenuti: Paolo Scotto di Castelbianco, Anna Maria Cossiga, Maurizio Melani, Massimo Amorosi, Marco Emanuele, Nicola Ferrigni, Gabriele Natalizia, Marica Spalletta, Matteo Ritucci.
moderatore:
Alessandro Leto


------------------.--------------.-----------------.

Eurilink Edizioni ha presentato il libro "NON FU UN MIRACOLO - L'Italia e il Meridionalismo negli anni di Giulio Pastore e Gabriele Pescatore" di Vincenzo Scotti e Sergio Zoppi. - Accoglienza e saluti Prof. Mauro Paoloni - Tavola rotonda: Claudio De Vincenti, Manin Carabba, Luigi Paganetto, Giampaolo Galli - Moderatore: Mario Pendinelli -  Presenti gli Autori - Roma 15 febbraio  Palazzo Altieri - Piazza del Gesù, 49.

 

-----------.------------.----------.-------------.------------------.---------------.------------------.

Eurilink Edizioni con La Casa delle Letterature e l'Associazione Italia-Birmania Insieme ha presentato il libro: LE SFIDE DI AUNG SAN SUU KYI PER LA NUOVA BIRMANIA di Cecilia Brighi - Sono intervenuti: Emma Fattorini, Gianni Rosas, Vincenzo ScottiAlessandra Mancuso. Presente l'autrice. Roma 29 novembre ore 17,30  - Casa delle Letterature - Piazza dell'Orologio, 3

__________ __________ ______ _______


Presentazione di: IL PRESIDENTE DEGLI STATI UNITI. Dalla Dichiarazione di Indipendenza ad oggi
di Rodolfo Bastianelli
edito da Eurilink Edizioni, casa Editrice della Fondazione
Martedì 25 ottobre 2016 alle ore 19.00
Al Circolo del Ministero degli Affari Esteri - Roma
Sono intervenuti:
Ferdinando Salleo: Ambasciatore d'Italia a Washington dal 1995 al 2003
Vincenzo Scotti: Presidente di Link Campus University
Adriano De Maio: Rettore Link Campus University
sarà presente l’Autore
Massimo Teodori: Professore di Storia Americana, giornalista e scrittore

"In un appassionante periodo in cui l'elezione del Presidente degli Stati Uniti è seguita con trepidazione dal mondo intero, il libro di Bastianelli analizza per noi la procedura in cui viene eletto il Presidente, i poteri di cui dispone e i rapporti che intercorrono tra Casa Bianca ed il Congresso nel sistema politico statunitense"

___ . ____ . ____ . ____ . ____ . ___

Festival PORDENONELEGGE edizione 2016 - (13 - 18 settembre 2016) presso il Palazzo della Camera di Commercio, sala convegni  16 settembre, ore 17,00

presentazione del libro  "EUROPA SI EUROPA NO - l'Euroscetticismo è nato a Praga" di Giorgio Radicati

edito da eurilink - Incontro con l'autore, Presenta: Lucio D'Ubaldo


 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Social Network

 

Newsletter

Iscriviti alla Newsletter



VirtueMart
Il carrello è vuoto.

Info: Il tuo browser non accetta i cookie. Se vuoi utilizzare il carrello e fare acquisti devi abilitare i cookie.
LE SFIDE DI AUNG SAN SUU KYI PER LA NUOVA BIRMANIAGLOBALIZATION AND NEW SOCIO-POLITICAL TRENDS







Fabrizio Giulimondi

COSTITUZIONE MATERIALE, COSTITUZIONE FORMALE E RIFORME COSTITUZI

Prezzo: 18.00 €



PP. 216

COLLANA: Studi e dialoghi giuridici

prezzo: 18,00 euro

ISBN: 9788897931843

Il volume è composto da due tipologie di riflessioni: una afferente il dibattito riguardante la dicotomia costituzione materiale/costituzione formale; l’altra, particolarmente attuale, sul testo della riforma costituzionale che sarà confermato o meno dal referendum che si celebrerà il prossimo autunno. Invero, la prima parte potrebbe apparire un esercizio di mera ginnastica intellettuale e culturale, se non fosse che è proprio l’approfondimento della tematica inerente l’esistenza o meno di una costituzione sostanziale a condurre, fatalmente, il mondo politico e istituzionale al ripetuto tentativo di modificare la Costituzione repubblicana del 1948. La ricerca si concentra su quanto la costituzione legale sia cambiata e siffatto mutamento sia stato forgiato dalla presenza di una costituzione non scritta che si è andata a formare fra le pieghe dei rapporti e delle dinamiche relazionali fra Parlamento, Governo, Presidente del Consiglio, Presidente della Repubblica, magistratura e Corte Costituzionale; quanto l’osmosi tra le fonti del diritto interno e quelle comunitarie abbiano contribuito alla formazione di una costituzione materiale che reclami una forma appropriata; quanto l’interpretazione evolutiva giurisprudenziale costituzionalmente orientata, sino ai limiti della creatività, abbia dato vita a nuove norme costituzionali, finanche addirittura contrastanti con quelle attualmente in vigore; quanto la trasposizione dell’opzione politica in dettato legislativo tramite l’utilizzo delle regole della tecnica legislativa possa aver dato corpo alla costruzione di una costituzione vivente sebbene priva di affioramento esterno. La costituzione materiale così come concepita dal Mortati nel 1940 ha assunto nel trascorrere del tempo interpretazioni, orientamenti, valutazioni di tenore anche diametralmente opposti alla sua primigenia concezione. L’economia e la finanza nazionale e sovranazionale potrebbero concretare una vera costituzione, seppur non scritta, dotata parimenti di piena dignità giuridica e capace di sollecitare gli ordinamenti a fornirsi di nuove vestigia costituzionali, a partire da diverse e più agili modalità di approvazione degli atti normativi. La disamina negli ultimi capitoli si incentra su quanto la riforma Renzi- Boschi abbia accolto queste istanze originate dalla costituzione materiale ed economicofinanziaria. Lo sforzo del lavoro è supportato da rilevazioni statistiche particolarmente aggiornate di provenienza governativa e parlamentare, mentre le approfondite argomentazioni sono analizzate alla luce delle teoriche proposte dalle più autorevoli ed avvedute correnti di pensiero dottrinario costituzionalista e giuspubblicista. Lo scritto è interpolato anche da suggestioni scaturenti da altre discipline scientifiche.

Fabrizio Giulimondi

Già direttore amministrativo presso il Ministero della Giustizia; docente in materie giuspubblicistiche presso il Formez PA, la Scuola di formazione politica presso l’Università Pontificia Lateranense e l’Università di Chieti-Pescara “Gabriele d’Annunzio”, di cui è stato anche membro del Nucleo di Valutazione; ha ricoperto diversi incarichi tecnico-istituzionali presso l’Amministrazione giudiziaria, capitolina e del Consiglio regionale del Lazio; autore di numerosi articoli giuridici pubblicati su autorevoli riviste scientifiche, fra cui [email protected], DPCE, Il Mondo Giudiziario, la Rivista Amministrativa della Repubblica Italiana, il Diritto Ecclesiastico e Foroeuropa, di cui è attualmente componente del Comitato scientifico.

Salvatore Sfrecola

Presidente dell’Associazione italiana Giuristi di Amministrazione, è stato fino al 30 giugno 2016 magistrato della Corte dei Conti. Ha presieduto la Sezione giurisdizionale di Torino e la Sezione di controllo di Perugia. Ha insegnato Diritto amministrativo europeo presso la LUMSA e Diritto amministrativo e contabilità di Stato presso l’Università Europea di Roma. Autore di numerose pubblicazioni è direttore del 1979 della Rivista Amministrazione e Contabilità dello Stato e degli Enti pubblici, da alcuni anni anche on-line.