Eurilink

1

COLLANE

Cerca libri

Cerca il titolo del libro

LINK

RIVISTE E NEWSLETTER

 

Login utente






AGENDA

 

Eurilink Edizioni  con la "Lampadina" hanno presentato il libro
IL TERRORE CHE VOLEVA FARSI STATO - Storie sull’Isis
Autori Vari
Martedì 21 febbraio 2017 alle ore 19.00 - Al Circolo del Ministero degli Affari Esteri
- Roma

Sono intervenuti: Paolo Scotto di Castelbianco, Anna Maria Cossiga, Maurizio Melani, Massimo Amorosi, Marco Emanuele, Nicola Ferrigni, Gabriele Natalizia, Marica Spalletta, Matteo Ritucci.
moderatore:
Alessandro Leto


------------------.--------------.-----------------.

Eurilink Edizioni ha presentato il libro "NON FU UN MIRACOLO - L'Italia e il Meridionalismo negli anni di Giulio Pastore e Gabriele Pescatore" di Vincenzo Scotti e Sergio Zoppi. - Accoglienza e saluti Prof. Mauro Paoloni - Tavola rotonda: Claudio De Vincenti, Manin Carabba, Luigi Paganetto, Giampaolo Galli - Moderatore: Mario Pendinelli -  Presenti gli Autori - Roma 15 febbraio  Palazzo Altieri - Piazza del Gesù, 49.

 

-----------.------------.----------.-------------.------------------.---------------.------------------.

Eurilink Edizioni con La Casa delle Letterature e l'Associazione Italia-Birmania Insieme ha presentato il libro: LE SFIDE DI AUNG SAN SUU KYI PER LA NUOVA BIRMANIA di Cecilia Brighi - Sono intervenuti: Emma Fattorini, Gianni Rosas, Vincenzo ScottiAlessandra Mancuso. Presente l'autrice. Roma 29 novembre ore 17,30  - Casa delle Letterature - Piazza dell'Orologio, 3

__________ __________ ______ _______


Presentazione di: IL PRESIDENTE DEGLI STATI UNITI. Dalla Dichiarazione di Indipendenza ad oggi
di Rodolfo Bastianelli
edito da Eurilink Edizioni, casa Editrice della Fondazione
Martedì 25 ottobre 2016 alle ore 19.00
Al Circolo del Ministero degli Affari Esteri - Roma
Sono intervenuti:
Ferdinando Salleo: Ambasciatore d'Italia a Washington dal 1995 al 2003
Vincenzo Scotti: Presidente di Link Campus University
Adriano De Maio: Rettore Link Campus University
sarà presente l’Autore
Massimo Teodori: Professore di Storia Americana, giornalista e scrittore

"In un appassionante periodo in cui l'elezione del Presidente degli Stati Uniti è seguita con trepidazione dal mondo intero, il libro di Bastianelli analizza per noi la procedura in cui viene eletto il Presidente, i poteri di cui dispone e i rapporti che intercorrono tra Casa Bianca ed il Congresso nel sistema politico statunitense"

___ . ____ . ____ . ____ . ____ . ___

Festival PORDENONELEGGE edizione 2016 - (13 - 18 settembre 2016) presso il Palazzo della Camera di Commercio, sala convegni  16 settembre, ore 17,00

presentazione del libro  "EUROPA SI EUROPA NO - l'Euroscetticismo è nato a Praga" di Giorgio Radicati

edito da eurilink - Incontro con l'autore, Presenta: Lucio D'Ubaldo


 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Social Network

 

Newsletter

Iscriviti alla Newsletter



VirtueMart
Il carrello è vuoto.

Info: Il tuo browser non accetta i cookie. Se vuoi utilizzare il carrello e fare acquisti devi abilitare i cookie.
TRAPPOLE IN MASCHERACINA E INDIA: IDENTITA' , STATO, TERRITORIO

UNIONE EUROPEA. 60 ANNI E UN BIVIO

Questo volume, che raccoglie i contributi di autorevoli studiosi aderenti al “Gruppo dei 20”, intende riaffermare la validità della scelta europea e di quella dell’euro

( AA. VV. a cura di Luigi Paganetto )
18.00 €

Chiedi un'informazione riguardo questo prodotto

PP. 408

COLLANA: ISTITUZIONI

PREZZO: 18,00 euro

ISBN: 9788897931942

Sono passati sessant’anni da quando i Trattati Europei furono firmati a Roma. Il 25 marzo si celebra a Roma, in Campidoglio, la ricorrenza. L’atmosfera festosa che fino a qualche tempo fa si poteva immaginare per una data così importante è oggi inficiata dal diffuso euroscetticismo che circola in Europa. Anche in Italia, fino a ieri considerata il campione dell’europeismo, sta progressivamente crescendo il coro dei critici dell’Europa e dell’euro sia nella versione di chi vorrebbe una revisione dei Trattati sia in quella di chi ritiene necessaria un’uscita dall’euro o addirittura dalla UE. Siamo, dunque, a un bivio. Questo volume, che raccoglie i contributi di autorevoli studiosi aderenti al “Gruppo dei 20”, intende riaffermare la validità della scelta europea e di quella dell’euro, sia pure asserendo la necessità della ripresa di un’iniziativa politica in grado di ristabilire più armonici rapporti tra cittadini e Istituzioni europee. Ciò è tanto più importante nel momento in cui la Brexit e i cambiamenti annunciati ed avviati dalla nuova Amministrazione USA sembrano dare forza alle idee degli euroscettici. Ci sono oggi, indubbiamente, una serie di circostanze che si trovano ad operare tutte insieme e rendono difficile il quadro europeo: la globalizzazione senza una governance adeguata, l’aumento delle ineguaglianze di reddito e benessere, l’impatto dei flussi migratori e di una insicurezza crescente, gli effetti della tecnologia sul futuro dell’occupazione, gli squilibri commerciali e finanziari internazionali. Il clima di incertezza e di ansietà per il futuro, diventato dominante presso famiglie ed imprese, ha portato a rappresentazioni in cui si contrappongono visioni “populiste” e non, piuttosto che soluzioni da adottare per affrontare i problemi dei ceti maggiormente toccati dalla crisi degli ultimi 10 anni.

Luigi Paganetto Professore emerito; Presidente della Fondazione Economia - Università di Roma “Tor Vergata”- FUET; Docente di Economia Europea presso la Facoltà di Economia “Tor Vergata”; Presidente del “Villa Mondragone International Economic Seminar”; Docente alla Scuola Nazionale dell’Amministrazione - SNA. È stato Preside della Facoltà di Economia dell’Università degli Studi di Roma “Tor Vergata”; Presidente dell’ENEA; Segretario Generale dell’International Economic Association e Vice Presidente del CNR. Autore di articoli e libri nel settore della macroeconomia, dell’economia internazionale, dell’economia industriale ed europea, dell’energia e dell’ambiente.

Il Rapporto, realizzato dalla Fondazione Economia dell’Università di Roma Tor Vergata con il contributo  di autorevoli studiosi ed esperti intende mettere in discussione, a 60 anni dai Trattati europei, il pessimismo diffuso e riaffermare la validità della scelta europea e di quella dell’euro. Le idee espresse sono il frutto di un’intensa serie di incontri nei quali gli Autori, pur in una visione non unitaria, hanno una comune convinzione, quella dell’esigenza ed importanza di mantenere in essere e far crescere la costruzione europea, con l’interrogativo di come si possa “Rivitalizzare”, piuttosto che abbandonare, l’impresa europea.

This Report was realized by Tor Vergata Economic Foundation thanks to the contributions of distinguished academics and experts. The Report addresses the issue of widespread pessimism and confirms the validity of European Union and Euro choices, 60 years after the European Treaties. The ideas exposed in this Report come from an intense series of meetings where authors express a common belief, even if not in an unified vision. This belief arises from the need and the importance to keep in place and grow up the European effort, questioning how to “Revitalize”, more then leave, the European challenge.